Maschere di Carnevale fai da te - Come realizzarle

Chi ha detto che tutte le maschere di Carnevale devono essere acquistate, di certo si sbagliava. Le maschere possono essere anche realizzate semplicemente in casa, con l'aiuto di un po' di esperienza in sartoria, anche minima, è possibile infatti avere risultati strabilianti che non ci saremo mai aspettati di ottenere.
Questo vale sia per le maschere che per gli abiti in senso stretto: non sempre siamo portati a pensare che non sia troppo laborioso farsi da soli i costumi in casa, così facciamo riferimento alle maschere già confezionate per avere il nostro travestimento carnevalesco.

In realtà, realizzare una maschera che sembri anche una delle più complicate, è semplicissimo e noi vi spiegheremo quindi come fare.

Partendo dal fatto che è innanzitutto necessario munirsi di una maschera che sia bianca ma ruvida, che quindi non sia lucidata e che permetta alla colla di incollarsi facilmente, rechiamoci presso una merceria dove acquistare tutto quello che vorremmo applicare alla nostra maschera di Carnevale.

Paillette, nastrini, punti luce, fiocchetti che dovranno anch'essi però essere ruvidi. Badate bene che poi se acquisterete qualcosa di liscio, questo non potrà essere facilmente applicato sulla superficie della maschera, quindi prestate la massima attenzione al momento dell'acquisto.

Esistono anche moltissime piume che possono essere reperite sia su internet che anche in merceria stesso e che potranno essere applicate alla vostra maschera di Carnevale per un effetto più scenico possibile.
E poi, munitevi una stoffa velata, possibilmente di materiale leggerissimo come il tulle, sia liscia che lavorata, che sarà la base e lo sfondo della maschera sulla quale andrete poi ad applicare i vostri fiocchetti e tutto ciò che vi sembrerà possa abbellirla.

Acquistate della colla e incominciate con lo stenderla sulla maschera per applicare la velina di tulle.

Una volta che avrete steso quindi questa stoffa, cercate di amalgamare bene tutte le parti senza lasciare bolle di colla e senza che il tessuto si raggrinzisca.
Fate asciugare per mezz'oretta e nel frattempo dedicatevi al bordino.

Ogni maschera di Carnevale che si rispetti ha una bordatura che può essere di qualsiasi tipo di fettuccina che avrete scelto.

Meglio se scegliete una fettuccia che non sia troppo grossa per non appesantire i bordi della maschera da portare sul viso per tutta la giornata.

Procedete poi con l'incollare tutte le applicazioni che avete scelto e fatele asciugare senza cercare di rimuoverle per vedere se si saranno incollate.
Lo stesso fate con le piume, se avete voglia di perdere un po' di tempo. Applicare le piume è un po' più complicato ma non è sicuramente un compito difficile.

Una volta che le applicazioni saranno sistemate, non vi resta che trovare un abito che si addica ai colori della vostra maschera di Carnevale e andare a sfilare, sicure di non essere riconosciute!