Le Nozze d'Argento

Le Nozze d'argento sono il primo anniversario di matrimonio e festeggiano i 25 di matrimonio. In questa occasione gli sposi (che di solito sono ancora
giovani, e hanno voglia di ricevere) possono organizzare un ricevimento, un pranzo, un cocktail con i figli, i parenti e gli amici più cari.

Possono: perché è inutile che coppie male assortite, che stanno insieme per pigrizia, per conformismo, per convenienza, per noia, per paura recitino la farsa dell'amore coniugale
davanti a quegli stessi amici e parenti che sono sempre stati testimoni delle loro liti e reciproche intolleranze.

Solo se davvero credenti e devoti, i coniugi, volendo e potendo, andranno ad ascoltare la messa nella chiesa in cui si sposarono anni prima; però accompagnati solo dai figli e dai parenti più stretti ed evitando di fare una brutta copia della cerimonia nuziale, con addobbi floreali, inginocchiatoi, fedi d'argento, bouquet.

Parenti e amici saranno invitati al ricevimento o al pranzo delle Nozze d'argento: per l'occasione avranno già fatto pervenire fiori o un regalo.

I confetti argentati sono di scarsa eleganza, come le torte "nuziali" a più strati. L'unico elemento tradizionale delle Nozze d'argento sarà il brindisi.

L'uso di fare regali d'argento per il 25° anniversario di matrimonio (e più ancora, d'oro per il 50° e di diamanti per il 60°) è molto discutibile, e non certo dettato dal galateo.

Un oggetto d'argento o di silver per le nozze d'argento può anche essere gradito, come tutto quanto può abbellire la casa comune in un'età in cui si ha ancora voglia e piacere di ricevere, ma non deve essere sentita come un'imposizione.

Volendo ricambiare un'ospitalità molto generosa, parenti e amici possono piuttosto unire le forze per realizzare tutti insieme un desiderio dei festeggiati: che può essere un bel viaggio o una crociera.