Ricetta biscotti decorati di Pasqua

Biscotti di Pasqua decorati a forma di uovo, di campana, di coniglio e di colomba. Per i festeggiamenti della Santa Pasqua, è chiaro che un rigore particolare lo si debba alla simbologia di questa festa cristiana.

In particolare, tutti i simboli della Pasqua vengono chiaramente richiamati all'interno dell'universo gastronomico e culinario in generale.

Rientrano, quindi, di buona regola, all'interno di una visione che preclude il rispetto della simbologia, anche tutti i biscotti decorati che per la Santa Pasqua vengono realizzati da casalinghe mani sapienti pronte a tramandarle di generazione in generazione.

Anche qui, è d'obbligo fare delle opportune distinzioni perché è chiaro che a seconda di ogni paese o regione dell'Italia, si potranno incontrare, durante il periodo pasquale, diverse forme e differenti modi di cuocere e preparare biscotti per Pasqua, a seconda ovviamente delle specifiche tradizioni culturali.

Per questo motivo, si fa dalle uova di marzapane al torrone morbido, fino ai taralli di uova con glassa di zucchero. Quello che sembra accomunare molte ricette è infatti l'utilizzo della glassa che rende i biscotti bianchi e quindi adatti a questa festività e soprattutto l'uso di arachidi, nocciole, mandorle e tutta una serie di prelibatezze a base di frutta secca come pinoli, noci o uvetta sultanina, che compaiono più o meno in tutta Italia.

Abbiamo pensato di offrirvi una delle possibili ricette per fare i biscotti pasquali ed in particolare abbiamo pensato alle uova di marzapane che poi sono sempre le preferite dai bambini, insieme al cioccolato delle uova di Pasqua.

Per realizzare un quantitativo di 30 biscotti, vi occorreranno circa 90 minuti del vostro tempo e non spenderete più di 5/7 euro.

Gli ingredienti sono:

  • 300 g di mandorle dolci,
  • 300 di zucchero semolato,
  • 2 mandorle amare,
  • un cucchiaio di miele e uno di acqua di fiori d'arancio,
  • olio di mandorle e
  • 400 grammi di zucchero a velo per decorare,
  • insieme ad un albume,
  • succo di limone (se volete anche qualche goccia di rum).
  • palline di zucchero (per decorare i biscotti)

Per la preparazione, pelate e tostate in forno le mandorle a 180 gradi per 10 minuti poi trituratele con un mixer. Unite l'acqua di fiori d'arancio e create una pasta.

Versate poi lo zucchero semolato all'interno di un recipiente e aggiungete 150 ml di acqua e fate riscaldare fino a 110 gradi, dopo di che unite alle mandorle tritate.

Aggiungete il miele e proseguite per qualche minuto la cottura a fuoco basso. Fate diventare la pasta tiepida e lavoratela per poi disporla 20 minuti in frigo. Poi tiratela col matterello a uno spessore di 5 centimetri e tagliatela a forma di uovo.

Decorate i biscotti con glassa, palline id zucchero e tutto ciò che vi piace di più: nastrini, fiocchetti, perle, stelline e cuoricini e servite in tavola dopo il pranzo di Pasqua!