Tradizioni e origini dell'albero di Natale

Alla scoperta delle storie e dei miti che hanno portato all'odierna tradizione dell'albero di Natale.

Si avvicina il periodo natalizio e come ogni anno ci si accinge a preparare il presepe e l'albero di Natale.

Addobbare l'albero di Natale è il tradizionale rituale che si esegue con l'avvicinarsi delle feste natalizie, si vede l'albero solo come una decoraziona natalizia, come un segno portato dal nostro famoso Babbo Natale, e come un gesto da fare assieme alla famiglia,

Vi sarà capitato spesso di chiedervi quale fosse la vera storia di Babbo Natale o del Natale stesso, ma quasi mai ci si chiede, quale sia la storia e l'origine della tradizione dell'albero di Natale.

Oggi l'abete che simboleggia l'albero di Natale, non è altro che un albero sintetico, realizzato con stanghette di metallo ad incasso e foglie artificiali.

L'utilizzo di alberi finti è una scelta coscienziosa e civile, perchè l'albero orma visto solamente come una decorazione, che al termine del Natale, finisce tristemente tra i rifiuti.

Ma, prima che le nostre città venissero coperte di cemento, gli alberi erano un elemento ambientale prezioso, a cui side dedicava il giusto rispetto e cura: gli alberi proteggono dalle intemperie, dalle frane dalle alluvioni e, nelle stagioni calde, con la loro ombra, ci proteggono dai raggi del sole.

Perchè si utilizza un albero come simbolo del Natale? E perchè proprio ai suoi piedi devono essere messi i regali?

La tradizione dell'albero di Natale nasce nel Medioevo: l'origine simbolica è difficile da identificare: tanti sono i significati che vengono attribuiti a questo albero.

In certe culture, l'abete simboleggia la nascita della vita, quindi ci riporta alla nascita di Gesù, altri lo considerano come la nascita del sole

Le decorazioni che si facevano sull'albero, ovvero, le luci, i fiori, le caramelle, etc venivano considerate come una sorta di anime, quindi di buon auspicio per l'anno venturo, e per l'anno passato.

albero di nataleUn'altra usanza medievale, in uso durante la festa del Sole (che si celebrava appunto ogni 25 dicembre) sosteneva che le scintille emanate nel bruciare il legno di abete, simboleggiassero la nascita di Cristo.

Da questa festa del sole, hanno origine molte decorazioni, tuttora in uso sull' albero di Natale, raffiguranti il sole o la luna.

In alcune piazze della Germania la tradizione dell'albero di natale veniva festeggiata, come un gioco, chiamato " il gioco di Adamo ed Eva" dove veniva rappresentato il paradiso contornando piazze e chiese con alberi di frutta, cercando di riprodurre la scena del Paradiso.

Andando avanti con i tempi, varie credenze sono rimaste sepolte negli angoli dei più remoti della tradizione dell'albero di Natale: Ogni religione ed ogni città, ci racconta una propria storia sull'albero del Natale, noi sappiamo solo che si tratta di un simbolo che ci riporta al nostro Gesù Cristo, alle anime, e alla vita in sè, nascitura e passata.