Come preparare i cestini di Natale in casa

Come preparare i cestini di Natale in casa, cosa mettere al loro interno e come confezionarli, facilmente e  risparmiando tempo e denaro.

Quando arriva Natale e si è ormai prossimi a donare i regali può succedere che non si faccia in tempo a trovare dei regali appropriati, oppure molto semplicemente, si vuole fare qualcosa di originale e di più economico.

I cestini di Natale riempiti di prodotti enogastronomici e tradizionali delle feste di Natale sono da sempre, i doni più apprezzati durante queste festività.

Sicuramente nei negozi con dolciumi trovete i cestini di Natale già fatti di varie dimensioni ma, volendo possiamo prepararlo direttamente noi in casa.

Il cestino

Come prima cosa, che cestino di Natale sarebbe senza un cestino?

Quindi procuratevi un bel cesto di vimini; scegliete voi se lo volete più capiente in modo da contenere più cose o un cesto di grandezza media.

I più previdenti avranno conservato i cestini ricevuti il Natale precedente, ma se non siete stati altrettanto saggi, potete risparmiare acquistando i cesti di vimini per le bici, ovviamente senza i gancetti, li troverete a poco prezzo, nei negozi fai da te.

Cosa mettere nel cesto?

Scegliete con cura cosa volete inserire nel vostro cesto di Natale, perchè sarà il contenuto del cesto a determinarne il successo.

Se state preparando un cesto di Natale per un semplice conoscente o per un regalo aziendale, basterà attenersi ai classici alimenti Natalizi.

Se il destinatario del vostro regalo è un amico o un parente a cui siete affezionati, o se non volete che il vostro cesto passi inosservato insieme agli altri, sarà bene scegliere il contenuto in base ai gusti e alle preferenze del destinatario.

I tradizionali cesti natalizi, che si acquistano nelle pasticcerie o nei supermercati, solitamente contengono: dolci, prodotti tipici, vini e liquori .

cosa mettere nel cesto

1 Dolci di Natale

Per il nostro cestino sceglieremo, ovviamente, dolci tipici del Natale: Pandoro, panettone, torroni e torroncini, panforte, pampepato, ricciarelli...

La scelta dei dolci natalizi da inserire nel cesto, è spesso condizionata e caratterizzata dalla zona d'Italia in cui si abita: ogni regione italiana ha il suo dolce e il suo biscotto tipico delle feste di Natale.

Se il cestino è destinato ad un conoscente che abita in un'altra regione, scegliete dei dolci caratteristici della vostra località, saranno sicuramente i più graditi.

Non dimenticate i classici Panettoni, torroni e cioccolatini di varie marche e tipologie ( sempre meglio mettere sia quelli fondenti che quelli al latte, non si sà mai)

Se vi piace cucinare, potreste anche preparare ei dolci natalizi fatti in casa, come i classici biscotti di Natale o gli omini di Pan di Zenzero

2 Prodotti tipici

Per quanto riguarda gli alimenti salati, anche in questo caso, si tende ad affidarsi a prodotti tipici italiani o regionali:

Formaggi: Una selezione di tre o quattro formaggi pregiati o tipici della vostra regione

Condimenti: E' tradizione inserire nel cesto una buona bottiglia di Olio d'oliva, aceto o aceto balsamico.

Conserve salate: ortaggi, carciofini, funghi o tartufi sottolio; meglio se fatti in casa.

Salse e patè: creme di tartufo, sughi, salse e fondute di formaggio.

Salumi: prosciutto, bresaola, salame e l'immancabile cotechino per la cena di fineanno.

Frutta secca: noci, mandorle, pistacchi, nocciole, fichi secchi e, ovviamente datteri.

Tra gli altri prodotti tipici che si confezionano nei cestini di Natale, citiamo anche: la pasta (in particolare quella fatta a mano), le marmellate, il caffè e le lenticchie per il cenone di fineanno.

Confezionare il cesto di Natale
3 Vini e liquori

Vini: Nel cesto di Natale non può assolutamente mancare una bella bottiglia di vino o spumante o, meglio, entrambe.

La scelta del vino: bianco o rosso è strettamente personale, mentre per quanto riguarda o i vini più pregiati o da collezione, dipende dalla disponibilità economica.

Liquori: Anche in questo caso, la scelta è molto personale; i liquori più acquistati per i cesti natalizi sono: grappe, amari, limoncello, wisky e brandy.

4 Un piccolo regalo

Per completare il tutto, si può aggiungere un piccolo pensierino che può essere utilizzato in casa da tutta la famiglia; tradizionalmente, un oggetto o un accessorio da utilizzare con i prodotti alimentari inseriti nel cesto, ad esempio: un apri-bottiglie, un coltello per formaggi, un tagliere per i salumi o una caffettiera.

Come confezionare il cesto

Per confezionare il vostro cestino di Natale, vi occorrerà:

  • paglia da imballaggio
  • carta da regalo trasparente
  • un grande fiocco da regalo (o nastro da regalo per realizzare il fiocco)
  • bliglietto di auguri per regali di Natale
  • una spillatrice

A questo punto non ci resta che iniziare a disporre le nostre "leccornie" all'interno del cesto, facendo attenzione a non renderlo troppo abbondante, altrimenti risulterà impossibile incartarlo ed addobbarlo.

Una volta pronto, stendente il foglio di carta trasparente su un tavolo e adagiate il cesto al centro del foglio.

Sollevate i lembi e uniteli, sopra il cesto con alcuni punti di spillatrice.

Aggiungete il fiocco, legandolo sul manico del cesto o fissandolo in cima al pacco con la spillatrice

Infine, aggiungete il vostro biglietto di auguri.

Se desirate qualche decorazione in più, potete utilizzare le palline di Natale da agganciare ai bordi del cestino o inserire qua e là, qualche fogliolina o qualche rametto di vischio o pungitopo.

Cercate solo di non esagerare con le decorazioni, altrimenti sembrerà un albero di Natale invece di un cestino.