Ghirlande di Natale per la porta d’ingresso

Le ghirlande natalizie sono una tradizione proveniente dagli Stati Uniti approdata in Italia da pochi anni.

È sempre bello decorare casa con tantissimi addobbi natalizi, ma molte volte dimentichiamo completamente che il primo impatto si ha quando si entra in casa. Allora perché non decorare anche la porta d’ingresso? Uno dei classici senza tempo che vediamo in tutti i film natalizi è la ghirlanda di Natale, un intreccio di rami decorati con fiori, palline, frutta secca e tutto ciò che ci ricorda le festività natalizie.

Se non avete trovato in giro per i mercatini la ghirlanda che fa per voi, allora armatevi di tutto l’occorrente per realizzare la più bella opera decorativa fai da te.
In generale una ghirlanda natalizia è formata da una base circolare, di solito realizzata con il fil di ferro o con una ciambella di polistirolo, la quale andrà poi coperta e decorata con tutto ciò che più vi piace.

L’occorrente per la realizzazione non è difficile da trovare, in particolare nel periodo che precede le festività natalizie, i negozi di bricolage o le mercerie, si riempiono di tutto l’occorrente.

Ora vediamo come creare le vostre ghirlande partendo dalla base.

Se preferite una ghirlanda minimal vi servirà semplicemente del fil di ferro, muschio, colla a caldo e stoffa. Cominciate con il creare diversi cerchi di fil di ferro, magari intrecciandoli tra di loro in modo da avere una base più solida. Sempre con il fil di ferro, create dei gancetti da appendere sulla base circolare.

Effettuato questo passaggio, con la colla a caldo incollate il muschio su tutta la superficie del cerchio.
Il muschio non solo dovrà ricoprire la base, ma fuoriuscire anche un po’ dal bordo in modo da coprire i gancetti.
Fatto ciò, con della stoffa oppure più semplicemente con nastrini di raso del colore che preferite, formate dei fiocchi e appendeteli ai gancetti posti attorno alla ghirlanda.

Se vi piacciono i brillantini, lasciare cadere della polvere glitterata dorata o argentata.

ghirlanda di palle di natale

Un’altra ghirlanda facilissima da creare è quella con le palline di Natale dell’albero. Se avete delle palline che non utilizzate più o perché avete cambiato i colori delle decorazioni dell’albero o perché hanno i gancetti rotti, questo è un ottimo modo per riutilizzarle. Armatevi di colla a caldo, palline e di un cartone.

Prendete un cartone spesso e ritagliare un cerchio cavo al centro della misura che desiderate. Ora con la colla a caldo incollate le palline, alternando i diversi colori e le grandezze. Dopo aver fatto il primo “strato” coprendo tutta la base, passate alla sovrapposizione, aggiungendo palline su palline finché non otterrete l’effetto desiderato. Lasciate asciugare, applicate un gancio alla ghirlanda e appendete.

La ghirlanda di stoffa è un altro grande classico della tradizione natalizia. Comprate una ciambella di polistirolo, nastrini, decorazioni a piacere e colla. Rivestite la ciambella di polistirolo con il nastrino.

Potete utilizzare ad esempio un nastrino blu e abbinarlo a decorazioni argentate, oppure un nastrino rosso con le decorazioni dorate.
Ricoprire tutta la ciambella fissando le estremità del nastro con la colla a caldo sul retro.
Ora applicate le decorazioni come ad esempio i fiocchi, un cappellino di babbo natale in feltro, oppure semplicemente una targhetta con scritto “Buon Natale”.

Leggi anche: