Decorazioni di Natale: Realizzare una Ghirlanda Natalizia fai da te

Continuano le nostre guide alle decorazioni di Natale: Come creare Ghirlande Natalizie fai da te, realizzate in casa, con materiali semplici e con spesa minima.

Materiale necessario per realizzare le Ghirlande Natalizie

Un'intelaiatura per ghirlande
Una spoletta di fil di ferro verde per fiorai
Numerosi rami sempreverdi
Cesoie o forbici robuste

 

Tagliare le punte dei rami in pezzetti della stessa lunghezza. Più la ghirlanda è grande, più possono essere lunghi, ma uniformi. Per una ghirlanda piccola vanno bene da 15-20 cm. Assicurarsi che non si vedano estremità tagliate: tutte le punte devono essere naturali.

Tagliare numerosi pezzetti prima di iniziare a legarli in fasci. Benché si possano fissare semplicemente i ramoscelli all'intelaiatura senza legare preventivamente ogni fascio, per i principianti alla Iunga risulterà più veloce aggiungere questo passaggio.

Avvolgere il filo due o tre volte intorno ai gambi di ciascun fascio di tre-quattro rametti, e prepararne un certo numero prima di iniziare la ghirlanda vera e propria. Sistemare il primo mazzo di rametti in cima all'intelaiatura, rivolto verso destra (o verso sinistra per i mancini).

I gambi dovrebbero risultare paralleli al filo dell'intelaiatura, non perpendicolari ad esso. Legare saldamente l'estremità del filo all'intelaiatura ed iniziare ad avvolgerlo intorno a questa ed ai gambi dei rami, con due o tre giri. Aggiungere un secondo mazzeflo, questa volta all'interno, ma sempre con i gambi sulla sinistra.

Fissarlo nuovamente con alcuni giri di filo. Continuare ad aggiungere mazzefti di rami, ciascuno a coprire il filo che fissa il precedente, girando intorno all'intelaiatura ed alternandosi fra l'interno e l'esterno. Potrà rendersi necessario d isporre qualche mazzetto direttamente al centro per riempire la ghirlanda. Quando si arriverà a chiudere il cerchio, sollevare l'estremità dei primi mazzetfi e lavorarvi al di sotto.

Terminare con dei giri di filo ben tesi e lasciare un pezzo lungo per fare un cappio per appenderla. Allontanandosi dalla ghirlanda, controllare che sia uniforme. Se ci sono buchi, o i rami sono più radi o la ghirlanda più stretta, si possono semplicemente inserire mazzelli di uno o due rami sotto il filo o fra gli altri rami.

La forma della ghirlanda sarà determinata dalla lunghezza dei rametti. Quelli più lunghi daranno ghirlande più grosse ed aperte, mentre i più corti ghirlande più strette e compatte. Se si decide di mescolare i rami nella ghirlanda, è bene preparare già mazzetti misti.

Per intrecciare una ghirlanda bifronte, con i rami su entrambe le facce, capovolgere la ghirlanda ad ogni mazzetlo aggiunto e fissarne uno sull'altro lato. Le ghirlande doppie sono belle e sontuose, ma risultano talvolta troppo spesse. Dopo aver fatto un certo numero di ghirlande, si vorrà forse evitare di legare prima i maz zerÍi, aggi u ngendol i semplicemente e fissandoli con il filo. Utilizzate il metodo che offre i risultati migliori.