Candele di Natale Fai da te

Cosa c’è di più natalizio di una candela? Tante candele. Ok, si, l’albero, il presepe, le luci colorate, le renne, Babbo Natale e una serie infinita di suppellettili, ma le candele grazie alla loro allegria, alla loro eleganza, fascino e atmosfera, rendono il tutto davvero speciale. Perché allora non provare a realizzarle in casa? Qui per voi una semplice guida su come cimentarsi in questa divertente e gratificante operazione.

Amate le candele, ne acquistate a iosa ma non vi siete mai messe alla prova per realizzarle in casa? Spesso si pensa sia molto difficile, complicato, dispendioso ed estremamente complesso, invece quella di realizzare candele fai da te è un’operazione che non vi richiederà né complessi passaggi né sofisticate apparecchiature. Solo fantasia, colori e un po’ di cera.

Le candele natalizie sono da sempre un addobbo che riempie la casa ed infonde quello spirito festaiolo che contraddistingue questo magico periodo dell’anno. Vi si possono attribuire diversi significati, da quello più spirituale come la luce che vince le tenebre a quello più profano, come appunto l’addobbo e la cura della casa. Resta comunque indiscusso il loro fascino.

Ideefesta vi aiuterà in questa piccola ma gratificante impresa con una semplice e sintetica guida alla realizzazione fai da te delle candele natalizie.

Cosa vi occorrerà?

  • Candele bianche o granuli di cera
  • Stoppini (li trovate in ferramenta o cartolerie ben fornite) e stecchini di legno da spiedino
  • Pastelli a cera, plastilina o colori ad olio
  • Glitter e porporina colorata
  • Formine varie (vasetti di yogurt, contenitori in plastica, formine per biscotti che non utilizzate, bicchieri e calici di servizi spaiati e tutto quello che vi suggerisce la fantasia)
  • Essenze e oli profumati (se volete dare quel “tocco in più” al vostro addobbo)
  • Pentolini

Per iniziare, dovrete preparare i contenitori. Se deciderete di sformare la vostra candela sarà opportuno fissare lo stoppino alla base, in modo che una volta estratta non ne resti priva. Un consiglio è quello di annodare anche l’estremità superiore dello stoppino ad uno stecchino, passarlo in un po’ di cera fusa e fissarlo allo stampo in modo che resti ben dritto; vi aiuterà nella fase di colatura per tener fermo lo stoppino. E questo forse è il passaggio un po’ più “noioso”.

Passiamo quindi alla parte divertente della realizzazione delle nostre candele natalizie fai da te. Mettiamo un po’ d’acqua in un pentolino e portiamola a bollore, in un altro pentolino più piccolo mettiamo a sciogliere la cera o candele bianche che abbiamo a disposizione e procediamo all’operazione con un classico bagnomaria. L’attenzione che dovrete prestarvi sarà la stessa di quando fondete il cioccolato!

Quando la cera si sarà sciolta potremo passare alla fase della colorazione. Spezzettiamo i pastelli a cera o la plastilina e mettiamoli all’interno del pentolino (attenzione: la cera non dovrà mai bollire!), giriamo con cura e amalgamiamo il tutto. In questa fase potremo mettere glitter e porporina, in modo da rendere il tutto più brillante. Naturalmente valgono le stesse regole di una qualsiasi colorazione: per tonalità più accese e vive dovrete aggiungere più colore.

Questo è anche il momento dell’aggiunta del profumo: basteranno poche gocce della vostra essenza preferita et voilà, il gioco è fatto!

A questo punto siamo pronti per versare la cera negli stampini. Con una mano teniamo fermo lo stoppino grazie allo stecchino e con l’altra versiamo. Ora non resta che attendere!

Se desiderate una candela con strati di diverso colore, saranno necessari più passaggi. Dovrete infatti attendere che lo strato precedente si solidifichi così da sorreggere quello successivo.

Per sformare le candele potrete scaldarle leggermente col vapore di una pentola con acqua bollente o aiutarvi con un coltellino leggermente caldo.

Vi piacerebbe decorare ulteriormente le vostre candele natalizie?

Via libera alla fantasia! Potete spennellarle con della cera calda o colla e poi passarle nei brillantini oro o rossi, o addirittura un mix multicolor; se sono quelle candele grandi da esposizione potrete incollarvi addirittura bigiotteria che non indossate più, ma anche utilizzare pigne, palline vecchie dell’albero, piatti per realizzare composizioni. Insomma, in questa fase non esistono regole!

Visto che non era così difficile?