Tutti in attesa per la notte di San Silvestro

Natale ormai ce lo siamo lasciati alle spalle. Regali, festeggiamenti, Babbo Natale con tanto di doni per bambini sono passati e con loro anche il cenone per la vigilia. Adesso tutta l'attenzione è concentrata sulla notte di San Silvestro e sul benvenuto al nuovo anno.

Sperando che il 2013 porti con sé un po' più di fortuna e di benessere, stiamo già tutti in preparativi per l'ultima notte dell'anno bisestile, pronti a lasciarci alle spalle l'anno “funesto”.

Tra cenone di fine anno da preparare e serate danzanti da organizzare, ancora il tam tam delle festività natalizie si fa sentire. Massaie pronte a cucinare le migliori leccornie, giovani in fila nei negozi per comprare il tradizionale intimo di colore rosso che si dice porti fortuna e locali che tappezzano le città di mille locandine con proposte di cenoni e club dove andare a ballare dopo aver festeggiato la mezzanotte.

Da noi è tradizione che la cena della notte di San Silvestro si mangia in famiglia, con tutto il parentado stretto attorno ad una televisione e pronto, dopo essersi abbuffato, a fare il più atteso countdown dell'anno, il tradizionale 3, 2, 1 che da inizio alle danze.

Il capitone, l'abbacchio, i gamberoni e le immancabili lenticchie che dicono portino denaro e fortuna a chi le mangia, sono già pronti per imbandire le tavole di ogni festeggiante che si rispetti. A seconda delle varie regioni d'Italia, il piatto più caratteristico che distingue la notte del 31 dal cenone natalizio è lo zampone o il cotechino.

I festeggiamenti proseguono dal veglione fino alle prime luci del mattino e in tutte le piazze principali, i concerti per tutti gratuiti, non fanno che aumentare l'euforia per il nuovo anno. I fuochi d'artificio sono il coronamento di una nottata destinata a essere ricordata durante tutto l'anno. Così come i giochi, anche la classica tombolata sta aspettando di dare i suoi numeri migliori per far vincere piccoli gruzzoletti ai familiari più fortunati.

Quello che ci si aspetta per il nuovo anno, è sempre qualcosa di migliore rispetto al precedente e questo è forse uno dei motivi per i quali la notte di San Silvestro è diventata così tanto un momento da festeggiare.

I festeggiamenti sono  stati inventati anche per scongiurare un inizio nuovo, con tanto di fortuna e di buona sorte ed il nostro Presidente della Repubblica, la notte di San Silvestro, leggerà anche quest'anno il tradizionale messaggio di fine anno per fare gli auguri agli italiani e dando spunti di riflessione a politici e cittadini.

Un momento unico nel suo genere che merita di essere celebrato con tanto di lustrini e vischio alla mano!