Tavola di fine anno. Come stupire i tuoi commensali

Che anche l'occhio voglia la sua parte è ormai un dettaglio a cui nessuno può far finta di non far caso. Lo è per i giorni di normale routine, figuriamoci poi per una ricorrenza come quella dell'ultimo dell'anno.

Le massaie sono già pronte ad imbandire le tavole con le loro leccornie per il tradizionale veglione di capodanno e sicuramente hanno fatto ammenda di capodanni trascorsi dimentiche dei dettagli della bella tavola. Quello che infatti non deve assolutamente mancare in una tavola bandita da tanto buon cibo, è anche il tenere in considerazione l'importanza che l'addobbo di questa riveste.

Presentare ai propri commensali una vasta gamma di prodotti buonissimi, ma che non siano corredati da altrettanto belle decorazioni, sminuirebbe tutto il lavoro fatto per avere il plauso di familiari e amici. Per questo motivo, abbiamo pensato di raggruppare qui qualche idea che possa aiutarvi ad abbellire la vostra tavola per accogliere con eleganza l'arrivo del nuovo anno.

Abbandonando per un attimo il clichè della tavola di capodanno che necessariamente debba essere rossa, per augurarci che ci porti fortuna visto che il rosso è per eccellenza il colore che più viene utilizzato per le festività natalizie e contro ogni tipo di sfortuna, pensiamo in total white.

Le eleganti porcellane della vostra tavola potranno infatti formare un bianco capodanno in corredo con i cristalli e con una tovaglia bianca che abbia anche del dorato. Oro e bianco sono i colori dell'opulenza e dell'innocenza che ben si addicono a festeggiamenti come il primo dell'anno.

Se vi sembra tutto troppo scontato, la vostra forza saranno invece i segnaposto, di diverse forme, sceglieteli sempre in vetro che ben si accostano al cristallo dei vostri bicchieri. Oppure, se scegliete sempre la solita tavola rossa, i segnaposto dovranno allora essere dorati e brillare come dei veri punti luce.

Se volete spendere un pochino di più potrete sempre mettere gli svaroski: i più piccolini non costano un occhio della testa, fanno sempre la loro bella figura e soprattutto se non li regalate agli ospiti, potrete sempre tenerli e cominciare la vostra collezione!

Un ulteriore consiglio riguarda i tovaglioli: evitate almeno per il primo dell'anno la carta e inserite sopra e accanto al piatto i tovaglioli di stoffa che sono molto chic e soprattutto possono comodamente essere lavati in lavatrice, quindi non temete le macchie di unto che si depositeranno sopra.

Per quanto riguarda infine il centro tavola, sicuramente questo sarà l'oggetto che verrà più considerato sulla vostra tavola, quindi sceglietelo in accordo con il resto degli accessori.
Se avete scelto come colore l'oro, allora optate per un centrotavola che abbia dei riporti in oro.

Non è importante che si tratti di primizie di frutta o che siano fiori secchi o no. L'importante è che sia sobrio e non troppo sfarzoso ed eccessivo. Se preferite, sarebbe molto elegante utilizzare delle ampolle, con dentro l'acqua per fiori colorati dallo stelo molto lungo.