Le scarpe per lo sposo

Si arriva la scelta delle scarpe per lo sposo, ma quale tipo di scarpe matrimoniali possiamo scegliere? Ci sono tre tipi di modelli di scarpe per l'ambito dello sposo:
Il primo modello, una scarpa formale e viene chiamata in due modi: “richelieu o oxford”. Questo tipo di modello quando si calza tende ad aprirsi poco, perciò a la necessità di calzarsi con un calzascarpe.

La forma della scarpa si chiama “la tomaia” e lacci sono uniti in modo da formare un unica parte. La linguetta è cucita sotto parti nelle parte laterali delle scarpe, creando un'allacciatura molto stretta da donargli eleganza e raffinatezza.
Spesso viene richiesto in occasioni formali come per esempio il matrimonio, indossando un tesso leggero ed elegante.

Il secondo modello si chiama “derby” confronto al primo modello è più sportivo, ha il vantaggio che si infila senza calzascarpe e più facilmente, perchè è più larga nell'apertura. Infatti il “gambino o quartiere” è cucito sopra la tomaia in modo da permettere una maggiore apertura alla linguetta.
È fatta apposta per chi si sposa con il velluto o tessuto più spessi.

Il terzo è ultimo modello si chiama “collège” sono molto simili hai modelli come “loafer” o “penny loafer” usati spesso negli stati uniti, ma anche qui Italia.
Fra i due modelli che abbiamo visto prima questo è il meno formale, anche se rimane sempre elegante ed è considerato formale e indossato negli eventi importanti in alcuni paesi perchè è una scarpa che si adatta alle occasioni più rilassate è va benissimo con i gli abiti leggeri.

“Questi sono i modelli di solito più ricercati nell'ambito sposo, potete trovarli molti altri girando per negozi, ma se cercate le eleganza,quasi tutti negozi vi consiglieranno questi tre modelli che abbiamo detto.

Il primo e più ricercato ed il più elegante, ma in alternativa rimango sempre le gli altri due modelli per chi ama la comodità senza rinunciare l'eleganza”.