Abito da sposo - Tight da Matrimonio

Abito da sposo, Il tigth è il classico abito da sposo dei Matrimoni eleganti e di classe, mentre per i matrimoni meno formali si consigli invece il mezzo tight, un'abito per lo sposo privo di code.

Se i festeggiati hanno deciso per un matrimonio in grande, tutti i protagonisti, lo sposo, i testimoni e i membri maschili delle due famiglie hanno l'obbligo di indosse il tight a costo di ricorrere all'affitto per l'occasione
e certamente verranno molto apprezzati tutti gli invitati che si presenteranno vestiti a quel modo.

Il tight

Il tight è composto da una giacca in flanella pettinata con ampi revers a coda di rondine sulle tonalità dal grigio scuro al nero, pantaloni a righe senza risvolto e panciotto grigio perla. Deve accompagnarsi a una camicia bianca di popeline, che non deve essere trasparente, specie se il titolare è un freddoloso che anche in piena estate non rinuncia alla maglietta (di canottiera non parliamo neppure), e non deve avere bottoni sul colletto, per non risultare troppo sportiva.
Chi indossa una camicia con i gemelli, ricordi che quest'elegante accessorio dovrà avere un design semplice in oro o smalto, senza pietre o brillantini.
La cravatta, da indossare con il tight,  sarà in seta stampata a disegni geometrici sui toni grigi (come sempre in tutto ciò che è formale, è preferibile accantonare fantasia e originalità, doti peraltro apprezzatissime in altre situazioni).
In alternativa può essere sfoggiato il romantico ma meno usato plastron di seta largo circa 8 cm, sempre a righe e sui colori grigi, che con le sue pieghe avvolge per intero lo sparato della camicia. Plastron è un termine francese derivato dall'italiano piastrone, il pettorale dell'armatura cinquecentesca, di cui la stoffa, irrigidita dall'amido, ricorda la solidità.

Le calze saranno nere, di cotone leggero, naturalmente lunghe, e le scarpe di vitello nero modello Oxford lisce, cioè non traforate.
E per finire, nell'occhiello sinistro del rever della giacca del tight di tutti i protagonisti dell'evento dovrà comparire la boutonnière, cioè una gardenia, un garofano, una camelia a seconda dei gusti, ma con una particolarità: deve assolutamente essere un fiore bianco.
Nel caso si decida di indossare anche cilindro e guanti, si consiglia di scegliere guanti in camoscio grigi. Il cilindro da abbinare al tight dovrebbe essere grigio o nero.

Il mezzo tight

Il mezzo tight  è una variante del tight privo di code, che si porta sempre abbottonato, con sotto  il gilet.
Oggi il mezzo tight è l'abito da sposo più diffuso nei matrimoni, più adatto a cerimonie giovanili e non necessita l'abbinamento con guanti e cilindro tipico del classico tight