Idee creative per i segnaposto di Matrimonio

Sotto forma di biscotti, confetti, oggetti di vetro, plexiglass o ceramica i segnaposto restano una delle più importanti decorazioni nell'organizzazione di un matrimonio.

La scelta del segnaposto è determinata da molti fattori, a partire dal tema e dalla location del matrimonio.

I segnaposti sono importanti per il rinfresco matrimoniale, non si può negare.

Essi vengono scelti in base al gusto personale dei due sposi e indicano agli invitati dove andarsi a sedere. Ma i segnaposti devono anche rappresentare la coppia e adattarsi allo stile del resto delle decorazioni.

Le parole d’ordine devono essere creatività e romanticismo, infatti si possono creare splendidi segnaposto fai-da-te da donare agli invitati come ricordo.

Si può prendere per esempio un bicchierino di vetro trasparente e inserire all’interno un fiore (la rosa è una delle scelte più classiche) oppure una candela profumata, e poi sistemarci sopra o all’interno un bigliettino con il nome.

È semplice, ma molto efficace.

Se invece il matrimonio di svolge in una località marittima oppure in piena estate, si possono raccogliere numerose conchiglie, di taglie e forme diverse ma pur sempre abbastanza grandi, riempirle con un fiorellino colorato e poi sistemarle vicino al biglietto.

Mantenendosi sullo stesso stile, si può optare invece su un cestino di vimini oppure su un vasetto colorato e decorarli con fiori oppure, se si desidera, con piccoli frutti, come mirtilli, fragole e more. I fiori e i frutti, ovviamente, non devono per forza essere veri.
Ne esistono infatti numerosi esemplari finti che sono così ben fatti da parere reali.

Inoltre, in questo modo, il segnaposto rimarrà come ricordo per sempre.

Un’altra idea meno impegnativa (e anche meno costosa) è quella di creare origami di varie forme con la carta colorata e poi scrivere il nome degli invitati con una bella calligrafia ordinata ma senza fronzoli.

Molto simili, poi, sono le farfalle di carta colorata.
Vanno posizionate in equilibrio sui bicchieri, appoggiando il punto di incontro tra un’ala e l’altra sul bordo del bicchiere.
L’effetto è molto delicato ed elegante. In generale basta un po’ di fantasia e creatività e il gioco è fatto!