Giochi di carte: Sette e Mezzo

Sette e Mezzo è un gioco di carte tradizionale italiano e si gioca in due o più giocatori con un mazzo di carte da 40 o da 52 carte, togliendo dal mazzo tutti gli 8, i 9 e i 10.

Regole del gioco a carte  Sette e Mezzo

Le carte dall'1 al 7 mantengono il proprio valore, mentre tutte le figure valgono mezzo punto. Una sola figura, generalmente la donna di cuori, assume le funzioni di matta e le può essere attribuito qualsiasi valore intero, dall'1 al 7, oltre a mantenere il proprio valore di mezzo punto. ll gioco consiste nel riunire piú carte fino a ottenele, come somma, sette e mezzo o almeno un punteggio il piú possibile vicino.

Attenzione, però: chi fa otto o piú, "sballa" e perde. ll sette e mezzo formato con due sole carte, cioè un sette e una figura (oppure la matta e una figura) si definisce "sette e mezzo reale". E ora giochiamo. ll mazziere distribuisce, iniziando da sinistra, una sola carta a ogni partecipante, compreso se stesso. ll primo giocatore, senza mostrarla aglialtri, guarda la carta ricevuta e può "stare" o "chiedere carta".

Nel primo caso significa che il giocatore ritiene che la carta sia abbastanza alta e non vuole rischiare di sballare. Nel secondo caso, invece, ritiene che la carta sia troppo bassa o ha ricevuto una figura. 5e ha chiesto una carta, il mazziere gliela consegna scoperta. E il giocatore si ritrova nella stessa situazione di prima: può stare o chiedere carta, finché lo riterrà opportuno.

Ovviamente tutte le carte che riceverà saranno scoperte e visibili da tutti. A questo punto possono verificarsi tre casi: il giocatore sballa, realizza un punteggio vicino al sette oppure fa sette e mezzo. ln tutti i casi deve dichiarare la situazione e scoprire anche la prima carta che, come ricordate, era coperta. Se sballa ha sicuramente perso e, se è prevista una posta, deve pagarla. Se invece ha un altro punteggio comunque valido, deve aspettare la fine del gioco. La mano passa al secondo giocatore, che si comporterà come il primo e poi al terzo e cosívia fino al mazziere.

Questo girerà la sua carta e deciderà se stare o chiedere una o piú carte. Si passa quindi a esaminare la situazione.

Vince chi ha realizzato sette e mezzo (ma il sette e mezzo reale viene prima!).