Ricetta di Canevale - Frittelle di mele di Carnevale

A Torino soprattutto, ma anche in gran parte dell'Italia settentrionale, si usa, per Carnevale preparare le tipiche frittelle di mela. Siccome siamo ormai nel periodo che precede il carnevale, allora significa che per tutti noi, è arrivato il momento di sbizzarrirci con le frittelle di tutti i tipi.

Dalle zeppole, passiamo con molta disinvoltura, alle frittelle di mele, favolosi dolci da gustare per tutto il periodo che precede la Quaresima.

Abbiamo pensato di aiutarvi nella realizzazione fatta in casa di questo dolce tipico piemontese e quindi partiamo subito con l'elenco degli ingredienti di cui dovrete fornirvi per avere un ottimo risultato.

Ingredienti

Vi occorrono innanzitutto due mele, 80 grammi di farina, due tuorli di uova, 30 grammi di zucchero semolato e mezzo cucchiaino di lievito per dolci. Zucchero a velo, olio per fritture, limone ed un pizzico di sale.

Prendete quindi due mele, preferibilmente gialle che sono più dolci e che soprattutto una volta cotte, mantengono il loro cuore tenero ma non friabile. Dopo averle sbucciate, tagliatele in quattro parti uguali e grattugiatele dentro una pirofila.

Mischiate con lo zucchero e con il succo del limone e mescolate per bene fino a rendere il composto semi omogeneo. Prendete le due uova e separate il tuorlo che inserirete dentro la pirofila con le mele, insieme al lievito, la farina e un pizzico di sale.

Nel frattempo dobbiamo anche dedicarci alla preparazione della padella nella quale andremo a friggere i nostri dolcetti alla mela, quindi preparate la padella che sia capiente riempendola di olio di semi preferibilmente di arachidi o di girasole che lasciano la frittura più asciutta e aromatica e fatelo riscaldare, prendete poi un cucchiaio del composto che avete creato e mettetelo nella padella per friggerlo.

Per quanto riguarda la cottura, cercate di dorare prima una parte e poi giratela per fare lo stesso con l'altra.

Appena saranno cotte, scolatele in un piatto sul quale avrete adagiato la carta assorbente ed una volta che si saranno asciugate, poggiatele su un vassoio o un piatto da portata. Quando le avrete posizionate per bene, spolveratele con lo zucchero a velo, dopo averlo setacciato per evitare grumi. Un consiglio è quello di servirle fredde: sono molto più buone a fine pasto che calde, appena sfornate.

Se poi volete esagerare e creare con il vostro tocco originale una variante delle frittelle di mele, spolverate la frittella, una volta cotta con un po' di cannella: l'aroma che regala questa particolare spezia si sposa perfettamente con la mela, non addolcendo particolarmente l'impasto. Se invece volete proprio strafare, nel composto di mele, grattugiate un po' di zenzero: darà un tocco di esotico ad una ricetta tradizionale.
E buon appetito.