Costumi Carnevale fai da te: La Donna di servizio

Carnevale è alle porte e ancora non avete deciso che abito indossare? Non volete acquistarlo ed il noleggio è troppo costoso? Allora potrete scegliere di realizzarlo con le vostre mani, in modo semplice e poco impegnativo, perdendo davvero poco tempo.

Abbiamo pensato di dare una mano a tutti coloro che abbiano il desiderio di divertirsi a Carnevale e di farlo anche sfoggiando un abbigliamento consono all'occorrenza. Questo perché spesso acquistare un vestito a maschera è impegnativo, sia dal punto di vista dei costi ma soprattutto perché l'acquisto ci vincola a riutilizzarlo negli anni a venire.

Per tutti questi motivi, allora abbiamo pensato di proporre un abito semplice che sia identificativo del momento di festa ma che allo stesso tempo non implichi una grossa perdita di tempo e soprattutto un esborso in denaro troppo oneroso.

Come ci si può vestire a Carnevale, in modo da spendere poco e avere un vestito sexy che venga apprezzato e riconosciuto?

Ecco come. Vi proponiamo di seguito una delle possibilità con le quali farete di certo una bella figura ad ogni ballo in maschera al quale sarete invitate: l'abito da donna di servizio.

Questa figura un po' ambigua, nella sua silenziosa malizia, è sempre stata oggetto di corteggiamenti da parte dei nobili che avevano in casa giovani fanciulle che prestavano il loro aiuto nel disbrigo delle faccende domestiche.

La cameriera sexy è infatti uno dei sogni proibiti di tanti uomini che vorrebbero averne una tutta per se, un simbolo di una sensualità nascosta che potrà sorprendere anche nelle notti di Carnevale.

Lungi dal diventare un oggetto sessualmente ambito, si può anche indossare un costume di Carnevale che quindi riproduca fedelmente le donne di servizio alla vecchia maniera, con tanto di uniforme studiata per l'occorrenza, cappellino e tacchi vertiginosi.

La difficoltà nella realizzazione di questo abito è assolutamente minima: saranno i dettagli e tutti gli accessori che porterete con voi a fare la differenza.

Procuratevi quindi un top nero e una gonna abbastanza corta da fare intravedere le vostre giarrettiere o la bordatura ed il pizzo delle vostre autoreggenti, di colore rigorosamente nero.

Cercate tra i grembiuli vecchi uno che possa adattarsi alla lunghezza della gonna e che abbia applicati dei pizzi e merletti che ridonino classe all'abito.

La cura che dovrete avere è quella di studiarvi il copricapo con pizzi e merletti, bordandolo di un nastro di raso nero com'era tipico soprattutto dell'Ottocento.

Rossetto rosso e trucco più o meno pesante faranno della malizia la carta vincente del vostro mascheramento.

Se volete proprio strafare, allora portate con voi un vassoio per le ordinazioni o uno spolverino con le piume con il quale carezzare dolcemente il viso del vostro prescelto una volta che sarete nella pista da ballo.