Costumi Carnevale fai da te: Il Pagliaccio

Colore, colore, colore. Se il Carnevale è considerata la festa del divertimento è anche la festa del colore. E per questo motivo come non pensare di travestirsi da pagliaccio, che è la maschera che per eccellenza riassume fedelmente e in modo appropriato queste due cose? Il Pagliaccio è una maschera che esiste da decine e decine di anni e che, viene utilizzata soprattutto da chi ha il desiderio di travestirsi e di farlo spendendo poco.

Per questo motivo, abbiamo pensato di darvi qualche dritta se avete scelto come vostro costume quello del clown: perché, aldilà di possibili interpretazioni più lussuose di questa maschera, questa può essere realizzata anche con qualche straccio colorato e con abiti vecchi che magari non utilizziamo più da tempo.

L'imperativo per questa maschera, oltre il famoso nasino a patatina rosso di plastica, è anche il colore e quindi iniziamo a sbizzarrirci con consigli che possano essere all'altezza di una maschera di questo tipo.

Partiamo innanzitutto dalla parrucca. Un pagliaccio non ha capelli, ha la parrucca e quindi questa potrà essere di tutti i più sgargianti colori che vorrete: dal verde brillante al fucsia, passando per tutti quei colori che rendono il vostro mascheramento più luminoso, divertente e scherzoso possibile.

Ma un clown che si rispetti, per essere veramente una maschera divertente ha bisogno di far ridere e quindi armatevi di trucchetti e di giochini che potrete trovate nei negozi di giocattoli: fiori che spruzzano acqua tramite una pompetta nascosta in tasca, giochini con le carte che possono essere fatti al pubblico che assisterà alla sfilata o ai vostri amici, animaletti di peluche da tenere in mano o da poggiare sulla spalla che si muovano a comando: tutta una serie di scherzi divertenti che possano rallegrare voi e le vostre vittime.

Per quanto riguarda invece strettamente il costume, vi consigliamo, come dicevamo poco prima, di utilizzare vecchi indumenti che sono rimasti nell'armadio per i loro colori o le fantasie troppo sgargianti.

Il pagliaccio di solito veste in pantaloni, con maglia a collo alto e giacchetta di qualche misura più grande, quindi non sarà complicato reperire questi abiti per conferire al vostro aspetto un non so che di divertente e di originale.

Per il trucco invece, utilizzate il cerone bianco da stendere per tutto il vostro viso e realizzate le guance rosse, ridisegnate le vostre sopracciglia con la matita nera e infine utilizzate un rossetto rosso per colorare le labbra.

Se volete, potrete anche utilizzare gli accessori tipici del pagliaccio, cioè guanti, occhiali con tanto di baffi e cappello da pescatore o da uomo, di quelli classici in panno. Niente di più semplice, per una maschera che è da sempre un'evergreen!